ERETICO LUTEROMartino Lutero, il sacerdote agostiniano eretico e fautore del devastante scisma che ancora oggi dilania la Chiesa di Cristo, era solito affermare che «neanche gli angeli potevano contestare la sua dottrina». Ma non è della superbia del Religioso eretico che vogliamo parlare. E neppure degli effetti deleteri sulla Chiesa una, santa, cattolica ed apostolica. Questi sono aspetti assodati ed inconfutabili: il male compiuto da Martino Lutero è innegabile.

Quel che invece si vorrebbe fare è questo: chiederci, riguardo Lutero, quella che in definitiva è la cosa di gran lunga più importante per ogni persona e cioè la sua salvezza eterna. E ce lo chiediamo pur consapevoli che la Chiesa di nessuno può affermare con assoluta certezza che è andato all’inferno (viceversa può garantire che un anima è nella Gloria del Paradiso: è quello che fa con la Canonizzazione di una persona), e ben consci che Bergoglio ha affermato che lui non è nessuno per giudicare.

CARD CCE

Giova ricordare che, in aggiunta al tanto male di cui si è reso responsabile, vi è una visione che collocherebbe Lutero all’inferno. Non una visioncella -ben sappiamo la avversione a certi fenomeni soprannaturali e la nota frase sulla “Madonna postina” (o capufficio delle poste) da parte di Bergoglio- ma quello che la Beata Suor Maria Serafina Micheli ha riferito e lasciato per iscritto.

Ella vide un’orribile voragine di fuoco, in cui venivano crudelmente tormentate un incalcolabile numero di anime. Nel fondo di questa voragine v’era un uomo, Martin Lutero, che si distingueva dagli altri: era circondato da demoni che lo costringevano a stare in ginocchio e tutti, muniti di martelli, si sforzavano, ma invano, di conficcargli nella testa un grosso chiodo.

La suora pensava: se il popolo in festa vedesse questa scena drammatica, certamente non tributerebbe onori, ricordi, commemorazioni e festeggiamenti per un tale personaggio.(Per saperne di più CLICCA QUI)

Ecco, scusandoci di esser stati lunghi, concludiamo con una domanda a Bergoglio: “ma secondo lei l’eretico Martino Lutero è in Paradiso, assieme a Sant’Ignazio e Giovanni Paolo II, o all’inferno come tutto lascia pensare? Grazie.”

Annunci

4 pensieri su “Una domanda per Bergoglio: LUTERO E’ ALL’INFERNO ?

  1. Io invece mi chiedo, mi sono sempre chiesto fin dal 2006, se i responsabili (primo fra tutti Ruini) che hanno negato il rito religioso per il funerale di Piergiorgio Welby, andranno all’inferno…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...