elton johnL’attacco molto subdolo e portato avanti anche da personaggi pubblici insospettabili oltre che da individui moralmente azzerati, contro la Chiesa per la distruzione della sua morale, procede e diventa sempre più visibile, e arrivano ad organizzare spettacoli sulle reti RAI per sublimare sia le unioni civili sia il matrimonio gay.

Domani sera a Sanremo si esibirà Elton John, conosciuto come icona dei diritti gay, colui che ha contratto un matrimonio con un uomo e ha comprato due bambini da due donne che si sono prestate ad affittare l’utero e a gestire la gravidanza.

È un caso che proprio nella prima serata e mentre i cattolici autentici lottano utilizzando la preghiera e manifestazioni di dissenso, portare questo immorale in Italia e a Sanremo? Più che gli organizzatori del festival qui sono responsabili i politici, e quali politici stanno cercando con ogni mezzo di far approvare una legge che porterà la distruzione morale della società?

Non faccio politica, è molto evidente dal mio interesse prettamente spirituale, ho scritto diverse volte che il mio partito è il Vangelo storico e le mie lotte hanno come riferimento esclusivamente gli insegnamenti di Gesù Cristo. Queste Verità portate dal Signore può difenderle un politico di qualsiasi schieramento e se è pienamente coerente sono d’accordo con lui. Si può chiamare Tizio o Caio.

Oggi Tizio e Caio non sono presenti nel Parlamento italiano e non c’è nessuno pronto a sfidare gli ipocriti che lottano contro la Chiesa per non perdere i privilegi. Ci sono alcuni politici, forse meno di cinque a difendere la Chiesa ma le loro voci flebili, non riescono ad incidere più di tanto.

Hanno contro i loro segretari di Partito, quelli che di giorno si dichiarano cattolici e quando scendono le tenebre cambiano pelle!

Dal lato umano è comprensibile, poche persone non determinano la decisione disonesta di oltre 600/700 politici atei o agnostici (scettici), quindi non rimane anche ad essi che pregare. E si riduce sempre più la presenza di cattolici autentici in Parlamento, questo dovrebbe farci riflettere e chiederci se non dipende dai cittadini la presenza di personaggi in pieno contrasto con Dio. In pratica contro la nostra Fede, contro noi stessi!

In Italia sono poche le persone che votano un politico perché cattolico sincero, ci si preoccupa esclusivamente delle leggi sociali più della nostra Fede. Bisogna preoccuparsi delle due cose ma al primo posto c’è la Fede, dobbiamo verificare la coerenza cattolica del politico che si vuole votare. E in quasi tutti i Partiti ci sono cattolici convinti, pochi ma ci sono.

È opportuno votare anche un politico che si conosce poco ma cattolico coerente, piuttosto di altri dello stesso Partito o di altri Partiti che magari ci sono simpatici ma atei, inattendibili e scorretti.

Non indico alcun Partito, ognuno faccia le scelte personali, ma che siano cattolici impegnati. Del Partito che vi interessa e che volete seguire.

Non sono sorpreso della presenza di moltissimi cattolici dormienti tra gli accaniti sostenitori del ddl sulle unioni civili, politici che si dichiarano probabilmente cattolici quando ci sono le elezioni e vagano in cerca di voti…

Si recano nelle parrocchie e visitano i vescovi, elargiscono doni ai parroci e promettono lotte eroiche per difendere la Chiesa, per poi dimenticare presto le promesse perché la poltrona del potere smacchia tutto quello che allontana dal potere…

La Chiesa ha bisogno di persone pronte a lasciare la poltrona, i privilegi, il potere, il delirio di onnipotenza, per difendere i valori cristiani.

Domani sera questi politici mostreranno con un ghigno beffardo a molti milioni di italiani, comunque a tutti gli italiani, che le unioni civili e il matrimonio gay e l’adozione di bambini comprati da madri surrogate, vanno bene e non c’è nulla di male.

Con queste parole molti commettono peccati gravissimi e sono sommersi dai vizi:“Non c’è niente di male. Lo fanno molti…”.

La Chiesa insegna da duemila anni che ci sono peccati che gridano vendetta davanti a Dio, e Lui non è solo misericordia, perché quando è costretto dai peccatori criminali e immorali ad utilizzare la sua giustizia, non è una sua scelta, sono responsabili coloro che trasgrediscono la sua Legge.

Questi i quattro peccati che gridano vendetta davanti a Dio e che per ottenere misericordia bisogna essere veramente pentiti.

1-      Omicidio volontario.

2-      Peccato impuro contro natura.

3-      Oppressione dei poveri.

4-      Defraudare la giusta mercede a chi lavora.

C’è però un peccato imperdonabile e anche i politici cattolici devono temerlo. Quindi, se Gesù è la Misericordia, c’è un peccato indicato da Lui che non può essere perdonato. Lo ha detto Lui, e nessun cattolico può sensatamente affermare il contrario.

“In verità vi dico: tutti i peccati saranno perdonati ai figli degli uomini e anche tutte le bestemmie che diranno; ma chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo, non avrà perdono in eterno: sarà reo di colpa eterna” (Marco 3,28-29).

Il peccato imperdonabile è “la bestemmia contro lo Spirito Santo”.

Ma cosa significa questo? Significa opporsi all’opera dello Spirito Santo, così come facevano i farisei a cui Gesù si rivolgeva. Peccare contro lo Spirito Santo significa questo: rifiutare volontariamente fino alla fine l’opera della salvezza che Egli vuol fare nel nostro cuore.

Qualunque peccato di cui ti ravvedi e per cui chiedi sinceramente perdono al Signore, non è il peccato imperdonabile.

Il peccato imperdonabile si ha quando una persona è indurita nel cuore e non cerca più le promesse del perdono di Dio.

Quando una persona rifiuta di essere perdonata; quando volta le spalle a Dio rifiutando di ritornare a Gesù, oppure quando non cerca il perdono di Dio perché immagina che Dio approvi i suoi peccati, e continua così per il resto della sua vita.

Rifiutare l’opera dello Spirito Santo fino alla fine, è il peccato imperdonabile di cui parlava Gesù.

coppia gay

unioni civili

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...