Se il dubbio sorge in un vaticanista serio ed affidabile come Sandro Magister (vedere QUI ) allora vorrà dire che la questione merita un qualche approfondimento.

Qui avevamo brevemente fatto cenno alla “sospetta” Beatificazione di Romero. Sospetta per diverse ragioni. A partire dal Postulatore (un vescovo italiano, per una persona del Salvador) . Ma un cenno veramente breve, sebbene con un titolo “impegnativo” (vedi QUI) .

romero-bergoglio-3

Ma il caso Romero è solo il più clamoroso: opportuno sarebbe ricordare che ad inizio Pontificato Sua Santità Benedetto XVI con il solito  zelo intervenne anche sulla questione di cui parliamo. Ed ancora una volta rinviamo ad un chiaro articolo di Sandro Magister (CLICCA QUI) .

Poi però, come è accaduto per altre questioni che Benedetto XVI aveva provato ad affrontare (si pensi al delicato tema dell’ammissione in Seminario per persone con tendenze omosessuali od anche alla costituzione del Dicastero per la Promozione della Nuova Evangelizzazione che divenne un inutile “carrozzone” accodatosi alla bizzarra “carovana del giubileo misericordioso”, il primo Anno Santo della storia senza Indulgenza Plenaria) le sue Disposizioni son state disattese o peggio ignorate. Ed ecco il proliferare di processi di beatificazione a iosa. In una Diocesi della Bass’Italia han messo su un Processo in quattro e quattr’otto. Alla apertura del Fase Diocesana del Processo già venne comunicata la data di chiusura. Se il termine “processo farsa” pare forte lo mettiamo tra virgolette ma le perplessità (eufemismo) restano tutte.

E che dire del grande Giovanni Paolo II -un gigante- che per ragioni inspiegabili ha dovuto “dividere” la solennità della Canonizzazione con altro Beato? Forse non tutti sanno che, per quel beato, non è avvenuto il miracolo che le Disposizioni prevedono. Perché è avvenuto questo?

Possono sembrare dubbi marginali -rispetto, per esempio, ai più noti “Dubia” ma sono comunque perplessità che disorientano i fedeli. Ed i fedeli disorientati sono le “pecore senza Pastore” di cui parla Gesù. Le pecore senza pastore finiscono nelle grinfie dei sulfurei lupi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...