Tristissimo vedere un ateo sessantenne -“coerentemente” ateo- che pur di vendere qualche disco (qualcuno forse lo venderà davvero) va alla televisione della Chiesa italiana a fare un mega spot.
Trova pure una conduttrice che stravede per lui e quasi “sbava” di fronte al cantante (vedere il video) e fa quella che con un termine scurrile si chiama “marchetta”.

La comparsata/ospitata è di novembre 16: siamo a metà Luglio 18 e non ci risulta abbia portato il nuovo disco in cima alle classifiche, anzi. In realtà lo “spot” è duplice: film e disco. Forse si è già pentito di quella presenza alla Tv dei vescovi, forse se ne vergogna, chissà.
A sentire l’intervista pare pure “vergognarsi” delle sue origini pugliesi (menziona la sua città solo di striscio e soltanto per dire “sono nato sul porto” in riva al mare (sarà poi vero?) e si definisce genericamente “del sud”.
Per non parlare dell’accento che ricorda terribilmente quelli della Bassitalia che, per lavoro o per studio, vanno a vivere “al nord” e quando tornano hanno quella parlata ridicola. Ma il Nostro non ha vent’anni e, si spera, avrà pur fatto qualche corso di dizione. Mah.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...