A partire da Domenica 5 Novembre, a Roma, inizierà ufficialmente la “messa ecumenica a due passi da San Pietro.

bergoglio

Da Santa Marta è partito proprio nei giorni scorsi un “invito” non ufficiale (in stile bergogliano) alle suddette Comunità, di “organizzarsi” (dato che è proprio del loro stile essere pionieri di innovazioni ecclesiali) per dare inizio insieme ai luterani a sperimentare la “messa ecumenica”.

Le Comunità di Base si sono prestissimo organizzate. Intanto pubblicando un documento sulla necessità urgente dell’ospitalità Eucaristica all’interno della Chiesa Cattolica e protestante che trovate qui (http://www.cdbsanpaolo.it/cartella%20documenti/Comunit%C3%A0%20di%20base%20e%20Noi%20Siamo%20Chiesa%20sull’anno%20luterano-1.pdf). Ma non è bastato. Dal documento sono passati all’azione. Infatti a partire dal 5 Novembre 2017, le Comunità Cattoliche parteciperanno alla santacena protestante nella chiesa luterana di via Sicilia a Roma. Hanno infatti dichiarato: Perciò noi (Comunità di Base..ndr), nel nostro piccolo, verremo qui, in questa vostra chiesa, e grati della vostra ospitalità, per partecipare pienamente alla vostra celebrazione, con voi assumendo il pane e bevendo il vino preparati sulla mensa del Signore. Ci assumiamo con serenità questa responsabile decisione, convinti che essa si inserisca in un cammino irreversibile che porterà finalmente le nostre Chiese a raggiungere la piena pacificazione teologica e a lavorare insieme unite”.Trovate tutte le informazioni in questo articolo (http://riforma.it/it/articolo/2017/10/31/ospitalita-eucaristica-roma-la-comunita-di-base-partecipa-al-culto-luterano). Mi colpisce in questa dichiarazione ancora una volta il termine irreversibile”. Ovvio. L’ha deciso Bergoglio!

Inoltre , come era scontato, saranno poi i luterani a spostarsi nella sede delle Comunità di Base, per partecipare alla loro Eucaristia, e quindi accostarvisi insieme ai cattolici, a cadenza non molto chiara.

Dunque, anche se ancora non è stato pubblicato il testo ufficiale della “messa ecumenica”, in perfetto stile bergogliano si parte dalla “base”, dando inizio a questa esperienza, per poi accoglierla, ufficializzarla, ed imporla. Come è stato fatto per la comunione ai divorziati “risposati” e per l’Amoris Laetitia. E chi oserà proferire parola in merito, sarà emarginato, licenziato e messo a tacere. In nome ovviamente della misericordia . Vedi articolo precedente (https://anonimidellacroceblog.wordpress.com/2017/11/02/il-regime-di-bergoglio-in-stile-sudamericano-chiede-la-testa-degli-oppositori-di-fra-cristoforo/).

Badate che questo episodio non è da sottovalutare. Il fatto che a due passi da San Pietro diano inizio all’esperienza della “messa ecumenica” o “intercomunione”, dopo tutte le varie Dichiarazioni Congiunte dei giorni scorsi, è altamente significativo. Questo è l’inizio ufficiale dell’apostasia. Alla firma di Jorge Mario Bergoglio. Chi ha orecchi intenda. E chi ha autorità ecclesiastica per alzare la voce, lo faccia adesso. O mai più.

>>>ANSA/ PAPA: 'POPOLO PREGHI DIO DI BENEDIRMI'
Il Papa Francesco I saluta i fedeli ANSA/MICHAEL KAPPELER
Annunci

21 pensieri su “SIAMO ENTRATI UFFICIALMENTE NELLA APOSTASIA – 5 Novembre “messa ecumenica” a Roma

  1. Credo che Gesù non abbia mai fatto distinzioni tra religioni e religioni .semmai tra peccatori e giusti.non la chiamerei apistasia ma riunione tra fratelli anche se la pensano in modo diverso.Amarsi e condividere è ciò che predicava Cristo ed è ciò che sta cercando di fare Papa Bergoglio.w.il ns.Papa

    Mi piace

      1. Non è questo il modo di indurre le persone ad appartenere a una dottrina o ad un altra, l’importante è credere in Dio.

        Mi piace

    1. Non è questione di pensarla in modo diverso, quasi fossero opinioni personali, ma di pensare come Cristo comando’ o come crediamo noi. Per cercare l’ecumenismo non dobbiamo tradire il Vangelo.

      Mi piace

    1. Si legga la Lettera Enciclica “Mortalium animos” di Pio XI, Vicario di Cristo, mediante il quale Nostro Signore ha dato una infallibile interpretazione della Sacra Scrittura!

      Mi piace

    2. La parola di Dio è l’intera bibbia e non solo il vangelo, ma è evidente che se fai questa domanda non l’hai mai letta e ti sei fatta una religione tutta tua.

      Mi piace

  2. A Sua Santità Papa Francesco

    Tutto ciò che nessuno ha avuto il coraggio di scrivere
    La Sicilia la culla della vera civiltà dell’amore!
    Il mio libro in pubblicazione

    Mi piace

  3. io amo Nostro Signore; amo le Sue parole amo la Sua Chiesa; le sue opere sono meravigliose; i credenti nelle altre religioni possono salvarsi solamente se la loro è una ignoranza invincibile; esiste un solo Dio un Solo Signore una sola Fede; cattolica apostolica romana; questo pseudo papa usurpatore vuole distruggerla; distruggere i Sacramenti; se non prevalebunt; le porte degli Inferi non prevarranno.

    Mi piace

  4. Non so se questo papa è un usurpatore, certamente spesso mi sembra muoversi a margine della dottrina e dell’intera Scrittura. Tutto mi fa pensare che possa accadere qualcosa di sconvolgente da un momento all’altro, ma confido nella Parola…. “le porte degli inferi non prevvarranno”.

    Mi piace

  5. L’assurdo è che tutto sta accadendo con l’avanzare dell Islam!
    In questo momento delicato il Vangelo dovrebbe essere difeso e dovrebbe difendere la nostra religione. Mah
    “le porte degli inferi non prevarranno”.

    Mi piace

  6. Cari signori, Dio (per fortuna) NON è cattolico! Come non e’ mussulmano o indù. Siamo semplicemente fratelli e Cristo ha detto di amarci l’un l’altro. Ma credete davvero che a Dio importi se fanno la messa in un modo o nell’altro? Se pregano in latino o in zulu? Se e’ così allora non ci siamo. Se questa e’ la religione cattolica Gesù non ha niente a che fare con essa!

    Mi piace

    1. Per l’utente “Pio” (e per tutti):

      il messaggio di tale “Pio”, inviato alle 22 DEL 20 NOVEMBRE, è un insieme di falsità . Ed anche eresie. Meno male che i lettori di questo sito sanno bene la Dottrina Cattolica sennò un commento simile sarebbe pericoloso.

      Al contrario di chi predica la tolleranza a parole (salvo poi, nei fatti, essere duramente intolleranti e spesso anche razzisti ed autoritari. E pure violenti: pensate ai comunisti di ogni parte del mondo) il commento è stato pubblicato. Senza tagli, senza censura.

      Però è bene che i lettori sappiano che, nello scrivere il suo commento, l’utente “Pio” ha messo nella casella e-mail un INDIRIZZO INESISTENTE, cioè inventato.
      Questo cuordileone non ha neppure il coraggio di mettere la sua mail ma ha scritto un indirizzo di posta elettronica falso, inventato.
      Ma questo non fa che confermare in quali tenebre costui -o coste- vive.

      Caro utente che ti firmi “Pio” (e scrivi eresie ed inserisci un indirizzo falso/inventato/inesistente) l’augurio è che tu possa incontrate il Signore Gesù.
      E, se capiterà, lasciati toccare il cuore: convertiti!
      L’inferno -sappilo- esiste.

      SIA LODATO GESU CRISTO.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...